Archivi categoria: Parliamo di politica

Riflessioni intorno allo Statuto

images-6
www.ladigetto.it

È da qualche decennio che si parla di rivisitare lo Statuto d’Autonomia e di ridefinire il ruolo della Regione e dunque i rapporti tra le due Province Autonome di Trento e di Bolzano.

Lo Statuto è una legge di rango costituzionale e la modifica spetta al Parlamento.

Infatti l’art. 103 dello Statuto d’Autonomia, modificato dalla riforma del Titolo V della Costituzione italiana, nel 2001, così recita:

“Per le modificazioni del presente Statuto si applica il procedimento stabilito dalla Costituzione per le leggi costituzionali.

L’iniziativa per le modificazioni del presente statuto appartiene anche al Consiglio regionale su proposta dei Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano e successiva conforme deliberazione del Consiglio regionale.

Continua la lettura di Riflessioni intorno allo Statuto

Ignazio Marino si è dimesso: #caosroma

Foto dal sito dell'Espresso http://goo.gl/jwe7os
Foto dal sito dell’Espresso http://goo.gl/jwe7os

Da Facebook: nota di Pasquale Mormile su Ignazio Marino

Condivido il Pensiero di Pasquale Mormile sulle sfortunate e incredibili sorti del sindaco di Roma.
Una storia quasi grottesca, che sta sin oscurando il percorso positivo della riforma costituzionale al vaglio del Parlamento.
Parliamo al solito di inadeguatezza politica. Questo si fa quando uno non molla. Tutti contro uno e uno contro tutti, Marino, vittima e carnefice di sé stesso, ha messo in fila una serie di gaffe, che nulla hanno a che vedere con spese di rappresentanza o cavolate simili.
Sullo sfondo i problemi certamente seri di una capitale, che si appresta a breve a celebrare il Giubileo.

Continua la lettura di Ignazio Marino si è dimesso: #caosroma

Parlano di me: “Il Trentino di domani e il PD che vorrei”

futuroDall’Adige del 16 febbraio 2014

Egregio Direttore,
colgo l’occasione per riprendere alcuni spunti emersi nel suo editoriale di domenica 9 febbraio, utilizzando le stesse parole per riassumere, con una frase, la mia idea: voglio un Partito Democratico del Trentino capace di essere il primo motore della giunta e delle sue innovazioni. E, aggiungo, un PD in grado di essere anche il volano dell’Autonomia attraverso la quale continuare a coltivare la nostra specialità ed affrontare la crisi. Per fare questo credo che il Partito Democraticco del Trentino debba cambiare rispetto agli ultimi anni, mettendo al centro del proprio agire la responsabilità di governo, la capacità di decidere, la formazione di una nuova classe dirigente, una maggior coesione.

Continua la lettura di Parlano di me: “Il Trentino di domani e il PD che vorrei”

Relazione conclusiva – assemblea 15 giugno 2015

Selfie Giulia

Carissimi tutti,

oggi un’assemblea molto attesa, molto importante, sicuramente per me, mi auguro utile per tutti noi, per iniziare almeno qualche considerazione non solo sul risultato elettorale ma anche sulle sorti di questo nostro Pd, che ha necessità assoluta di ritrovare slancio, vigore, voglia di costruire e di proporsi come progetto attrattivo, come interprete delle esigenze e dei bisogni della società.

La relazione punterà su alcuni punti fondamentali, che sono a mio avviso le questioni che vanno affrontate nell’imminente.

Vi dirò quello che secondo me il Pd dovrebbe essere come progetto politico, non quello che non è, perché su quello che non si è fatto ormai, si è sprecata talmente tanta stampa che mi parrebbe più costruttivo, iniziare a dire cosa si vorrebbe affrontare, cosa aggredire.

Continua la lettura di Relazione conclusiva – assemblea 15 giugno 2015

Assemblea 27 ottobre 2014

10373824_638662066227068_5848966877190032076_nBen ritrovati a tutti voi, delegate e delegati, segretarie e segretari e a tutti gli invitati dell’Assemblea.

 

Ci ritroviamo dopo la pausa estiva con un tempo che si è un pochino dilatato per parlare stasera di un tema molto importante che è quello del lavoro con contributi autorevoli che seguiranno dopo il mio intervento. E certo è molto importante che di questo si parli e ci si confronti non solo per capire cosa sta accadendo sul piano nazionale ma anche per comprendere le risposte che stiamo cercando di proporre sul nostro territorio provinciale e le strategie che intenderemo mettere in campo.
Continua la lettura di Assemblea 27 ottobre 2014

Assemblea 14 aprile 2014

Care delegate, cari delegati,

Sala Rosa del Palazzo della Regione.
Sala Rosa del Palazzo della Regione.

questo è il nostro primo appuntamento di confronto politico dopo la mia elezione in assemblea di lunedì 14 aprile. Da allora molte sono le cose successe e alcune di queste di grande valenza politica. Stiamo attraversando un momento difficile per la politica tutta, di grande fragilità anche per la tenuta e credibilità del nostro pensiero ed operato come Partito Democratico. Abbiamo bisogno di riaffermare i nostri principi, i nostri valori, il nostro senso di appartenenza. L’equità, la difesa dei più deboli, l’interesse del bene comune non sono parole vuote ma concetti che il nostro essere Democratici ha sempre declinato in regole, progetti, condizioni che ne rendevano l’operatività. La fase del congresso ha fatto emergere un sentimento comune di disagio, una voglia condivisa di uscire da questa situazione di paralisi, un’esigenza reale di tornare a parlare di politica, riaffermandone l’importanza, la necessità, il ruolo legittimo e fondamentale nel contesto della società in cui viviamo.

Continua la lettura di Assemblea 14 aprile 2014