Archivi tag: Manifattura Domani

#Meccatronica #Manifattura #mobilità

Progetto_Manifattura
dal sito http://www.progettomanifattura.it

Negli ultimi dieci anni la politica provinciale ha compiuto scelte mirate sulla città di Rovereto e investitito una cospicua quantità di risorse.

La chiusura dello storico stabilimento di Manifattura Tabacchi, all’indomani della cessazione defintiva della produzione il 31 marzo 2008 non è stato per la città un passaggio indolore.

La realizzazione della Imperiale Regia Manifattura Tabacchi, simbolo per la città di Rovereto di una rinascita industriale per quell’epoca, nacque in un contesto segnato da gravi problemi di carattere occupazionale, legate alla crisi del settore serico.

Quel nuovo imponente e a mio giudizio anche molto bello complesso produssero una spinta innovativa per Borgo Sacco e tutto il circondario, non solo dando risposte sul piano occupazionale – i primi due laboratori di 220 operaie ciascuno entrarono in funzione negli anni 1854-55 ma anche per quel che ne concerne la evidente e necessaria risposta sulle nuove esigenze del tessuto sociale. Vale veramente la pena sottolineare in un momento come il nostro, dove da un punto di vista occupazionale la donna è tra i soggetti che con più difficoltà riesce a inserirsi o reinserirsi nelle dinamiche del mondo lavorativo, come allora in questo luogo la risposta al lavoro femminile fu consistente nei numeri come anche nella risposta alla costruzione di servizi corollari: Il primo asilo nido aziendale, il primo banco di mutuo soccorso, la prima organizzazione sindacale, tutte iniziative nate tra le mura di Manifattura, spesso grazie proprio alle stesse lavoratrici.

dal sito http// www.imprese.san.beniculturali.it
dal sito http// www.imprese.san.beniculturali.it

Il quartiere di Sacco San Giorgio sarà interessato nei prossimi anni da forti trasformazioni urbanistiche che rappresentano una scommessa importante per tutta la città.

Continua la lettura di #Meccatronica #Manifattura #mobilità

Rovereto: evoluzione di un’identità

a_2012.02Interessanti riflessioni del Presidente dell’Ordine degli architetti Alberto Winterle sulle trasformazioni urbanistiche della città di Rovereto.  Editoriale su a2 2012

La città di Rovereto sta vivendo in questo momento un’importante fase di trasformazione urbanistica che si sta attuando attraverso alcuni grandi interventi di rigenerazione urbana. Quali scenari si potranno aprire per la città della quercia dopo la riconversione delle numerose ex-attività produttive ormai inglobate all’interno del tessuto urbano? Ex-Manifattura Tabacchi, ex-Meccatronica, ex-Peterlini … solo per citare alcuni esempi di strutture che definivano la prerogativa produttiva della città: quale sarà la destinazione finale di questi volumi edilizi ora vuoti e perlopiù inutilizzati? È necessario evidenziare che la sola sommatoria di singole riconversioni non è sufficiente per ridefinire l’identità di una città. È infatti necessario un progetto complessivo che individui un quadro entro cui queste azioni trovino ragione ed allo stesso tempo aprano nuove opportunità. In una parola, questo processo, si chiama «pianificazione urbana strategica».

Link all’articolo

Riflessioni di Alberto Winterle