Il Progetto Masterplan Meccatronica e areale Ferroviario

area meccatronica
Realizzazione dei primi edifici del progetto Meccatronica

Il protocollo di intesa, tra Comune di Rovereto e Provincia Autonoma di trento, siglato nel novembre del 2010, definiva alcuni importanti interventi da attuarsi sul territorio comunale . In particolar modo individuava nell’area della società Trentino Sviluppo, compresa tra via Zeni e via Unione, nel quartiere di San Giorgio, il luogo dove promuovere la realizzazione di un nuovo polo di eccellenza della formazione tecnica e professionale. Il modello è quello del parco tecnologico di Losanna. Il Polo della Meccatronica  un’area di 20 mila metri verrà riqualificata ospitando imprese, laboratori, università, centri di ricerca, istituti tecnici superiori, tutti dentro un unico parco scientifico e tecnologico tematico dove meccanica ed elettronica si combineranno nel segno dell’innovazione.

La volontà è quella di creare una sinergia tra il mondo della formazione, della ricerca e quello imprenditoriale, delineando con precisione la visione di sviluppo.

Il Comune di Rovereto decide allora di affidare all’arch. Fabrizio Barozzi e al suo studio Barozzi Veiga la progettazione di tutto l’areale, considerando non solo il perimetro ristretto del Polo della meccatronica ma anche le sue relazioni da un lato con via Unione dall’altro con il centro storico, attraverso il nodo infrastrutturale di piazzale Orsi e la conseguente rigenerazione urbana degli spazi, dovuta allo spostamento del polo scolastico CFP Veronesi.

La visione di sviluppo della Provincia unità alla volontà del Comune di Rovereto di inserire il progetto in una cornice urbanistica di ridisegno e riqualificazione di un’area così centrale quanto importante per la città, necessitava di una traduzione progettuale di grande esperienza ma anche innovativa e ambiziosa.

Viene istituito un tavolo tra Comune di Rovereto, ass. Giulia Robol, ing Campostrini, ing Rech, Provincia Autonoma di Trento – lavori pubblici, arch. Pisetta, ing. Gelmini, Trentino Trasporti – ing Facchin, Trentino Sviluppo e Patrimonio del Trentino.

Vengono messe appunto le istanze dei diversi interlocutori ed elaborata anche una strategia temporale di realizzazione.

Il masterplan diventa poi parte integrante del PRG di Rovereto con la variante Territorio Ambiente Paesaggio, prima  e con la Febbrario 2014, dopo.

Variante febbraio 2014 – materplan Meccatronica

 LINK:

Rovereto, ecco come sarà il Polo della Meccatronica

Nasce il Polo della meccatronica

Da Barozzi, tante idee per la città

Meccatronica, via al cantiere nel 2012